La guida completa: quali sono i documenti che servono per il matrimonio e i tempi necessari per tutti i documenti del matrimonio.

In questo articolo ti spiegheremo passo passo come svolgere la parte burocratica per le vostre nozze. Quali sono i documenti che servono per il matrimonio e dove richiederli.

In ogni incontro con i nostri sposi, l’argomento più noioso ma importantissimo da affrontare è quello che riguarda tutti i documenti che servono per il matrimonio. Oltre all’allestimento matrimonio e alle location matrimoni a Ragusa, uno dei punti fondamentali per organizzare un matrimonio è proprio tutta la parte burocratica.

Cosa sono le pubblicazioni di matrimonio?

Le pubblicazioni di matrimonio sono obbligatorie e sono dei documenti indispensabili per poter celebrare il matrimonio. La coppia, tramite le pubblicazioni , annuncia pubblicamente la loro volontĂ  di celebrare le loro nozze. Le pubblicazioni accertano che entrambi gli sposi sono in possesso di tutti i requisiti necessari per procedere alle nozze. Le pubblicazioni sono pubbliche, in maniera tale che chiunque sia a conoscenza di possibili impedimenti al matrimonio, possa opporsi evitando delle nozze invalide giuridicamente.

Quali sono i documenti che servono per il matrimonio?

Innanzitutto occorre scegliere una delle due chiese di appartenenza della coppia per poter iniziare le pratiche burocratiche con tutti i documenti per matrimonio in chiesa. Tutti i certificati e i vari documenti necessari per matrimonio devono essere consegnati al parroco della parrocchia di appartenenza di uno dei due futuri sposi. Il parroco avvierĂ  tutte le pratiche del  matrimonio religioso.

Documenti matrimonio religioso:

Vediamo in dettaglio quali sono i documenti per matrimonio religioso a Ragusa.

Il certificato battesimo uso matrimonio

Il certificato di battesimo per uso matrimonio (di entrambi) va richiesto dalla chiesa in cui è avvenuto il sacramento del battesimo. Questo certificato viene emesso istantaneamente.

Il certificato di cresima per uso matrimonio

Se la parrocchia in cui avete celebrato il battesimo è la stessa, il sacerdote vi rilascerà un unico documento. In caso contrario, dovete recarvi presso la parrocchia in cui avete ricevuto il sacramento della cresima e chiedere questo documento. Anche questo certificato è emesso istantaneamente.

Estratto per riassunto dell’atto di nascita

L’estratto per riassunto dell’atto di nascita è il documento che riassume tutte le notizie contenute nell’atto di nascita presente nel relativo registro di stato civile. In dettaglio: nome, cognome, luogo, data e ora di nascita con le eventuali annotazioni (per esempio matrimonio, divorzio, tutela). Questo documento si richiede al comune in cui si è nati, solitamente presso l’ufficio Anagrafe.

Certificato cumulativo per matrimonio

Il certificato cumulativo, detto anche certificato contestuale uso matrimonio, è un certificato che permette di certificare in un solo documento varie informazioni, tra cui: il certificato di residenza, di cittadinanza e lo stato civile della persona . Questo certificato si richiede al comune di residenza.

L’attestato di partecipazione al corso prematrimoniale 

L’attestato di partecipazione al corso prematrimoniale è un certificato di frequenza indispensabile per la celebrazione per il rito religioso e rientra tra i documenti che servono per il matrimonio. Per chi ha scelto il matrimonio religioso, il corso prematrimoniale è un passaggio obbligato. Cosa si fa in un corso prematrimoniale? Il corso prematrimoniale è un percorso anche con altre coppie che si racchiude in circa 10 incontri. Durante questi incontri vengono trattati temi legati alla famiglia e alla nascita di una nuova famiglia come i problemi di coppia e la sessualitĂ . Si affrontano tematiche che forse non si sono mai affrontate nella coppia, o comunque che possono rilevarsi utili. E’ un momento importante per mettersi in discussione! Vengono spiegate anche le fasi del rito nuziale e i vari momenti del matrimonio. Alla fine di questo corso il parroco rilascerĂ  l’attestato di partecipazione al corso prematrimoniale.

Rispondiamo ad alcune domande frequenti:

Dove si fa il corso prematrimoniale? Si può scegliere qualsiasi parrocchia.

Quando si deve seguire il corso prematrimoniale? Almeno 6-9 mesi prima. Il certificato di partecipazione al corso prematrimoniale ha la validitĂ  di 2 anni.

Quanti incontri sono per il corso prematrimoniale? Il corso prematrimoniale quanto dura? Questa è una delle domande piĂą gettonate, soprattutto dagli sposi! Il corso prematrimoniale si racchiude in massimo 10 incontri. La durata di ogni incontro è di una o due ore, una volta a settimana. Il corso infatti si estende in genere su tre mesi, alla fine dei quali viene rilasciato un certificato di frequenza indispensabile per la celebrazione con il rito religioso.

Tutti questi certificati e i vari documenti elencati sopra vanno quindi consegnati al parroco della parrocchia di appartenenza di uno dei due futuri sposi per dare avvio all’istruttoria matrimoniale e alle pubblicazioni.

Cos’è l’istruttoria matrimoniale?

L’istruttoria matrimoniale comprende tutte le verifiche dei documenti che servono per il matrimonio e l’esame dei futuri sposi attraverso delle domande, chiamato anche processo matrimoniale.

Cos’è il Processo matrimoniale?

Il parroco chiamerà a colloquio gli sposi in maniera individuale e segreta per rispondere a una serie di domande, e terrà conto delle risposte per procedere con le pubblicazioni. Le domande riguardano la volontà, libertà e consapevolezza di contrarre matrimonio secondo il rito cattolico. Questo colloquio è anche conosciuto con il termine “processetto” o “processino”. Ovviamente si deve dire la verità!

Una volta concluso questo step con tutti i documenti per sposarsi in chiesa, si danno al via le pubblicazioni nelle parrocchie di appartenenza di entrambi gli sposi (se diverse), per la durata di due domeniche.

Le pubblicazioni di matrimonio civile per la Casa Comunale:

Una volta concluso il percorso per le pubblicazioni religiose, si procede all’elaborazione delle pubblicazioni di matrimonio civile per la casa comunare. BisognerĂ  recarsi presso il comune di appartenenza con documenti d’identitĂ  e il certificato rilasciato dalla chiesa e procedere con le pratiche burocratiche comunali. Si fisserĂ  una data per firmare il consenso. Si tratta di una procedura dove il comune registra la reciproca volontĂ  di sposarsi. Usualmente si dice: “ ci siamo sposati al comune”. No! Non è così, è solamente la registrazione di una volontĂ  reciproca.

Da qui il comune affiggerà le pubblicazioni per 8 giorni ai quali devono seguire altri 3 giorni per eventuali opposizioni, infatti generalmente rimangono affissi per 11/12 giorni. Trascorso questo tempo il Comune rilascia il certificato di avvenuta pubblicazione. Questo certificato va ad unirsi a tutti i certificati e i vari documenti necessari per matrimonio già consegnati al parroco che si occupa di tutte le pratiche del  matrimonio religioso.

Cosa occorre fare dopo?

Aspettare semplicemente il giorno del grande: SI..LO VOGLIO!

Eventuali certificati che potrebbero servire:

Il nulla osta ecclesiastico

Quali sono i documenti per sposarsi in una chiesa diversa rispetto a quella di appartenenza? Per sposarsi in una chiesa diversa dalla chiesa di appartenenza oltre ai documenti per pubblicazioni matrimonio occorre il nulla osta ecclesiastico. Questo documento occorre solo alle coppie che vogliono celebrare le loro nozze in una chiesa differente a quella di appartenenza. Il nulla osta si presenta al parroco della chiesa prescelta insieme a tutti gli altri documenti, tra cui le avvenute pubblicazioni

Certificato di stato libero ecclesiastico

Questo certificato va richiesto nella parrocchia di residenza (con la presenza di due testimoni) e vidimato dalla Curia. Questo documento è necessario per chi ha vissuto, dopo il sedicesimo anno di età fuori dalla Diocesi in cui verrà celebrato il matrimonio.

Quanto tempo prima si fanno i documenti per il matrimonio? E che validitĂ  hanno i documenti per il matrimonio?

La procedura burocratica può essere avviata 6 mesi prima dalla data delle nozze. Infatti, una volta raccolta la documentazione, si può procedere con le doppie pubblicazioni presso la Casa Comunale e presso la chiesa di appartenenza dello sposo e della sposa (se diverse). I documenti richiesti hanno una validità di 180 giorni sia per i matrimoni civili che per quelli religiosi.

Pubblicazioni per rito civile e documenti per matrimonio civile

Quali sono i documenti necessari per matrimonio civile?

In caso di pubblicazioni per rito civile, si eviterĂ  tutta la procedura che occorre per il rito religioso. Infatti, con i propri documenti di riconoscimento, bisognerĂ  rivolgersi direttamente al Comune e richiedere direttamente i documenti per le pubblicazioni di matrimonio ed eventuali documenti per sposarsi in comune stesso.

Quindi i documenti necessari per sposarsi in comune sono:

  • I due reciproci atti di nascita nei rispettivi comuni di nascita.
  • Il certificato di residenza, cittadinanza, stato civile.

Se uno dei due sposi o entrambi, sono stati precedentemente sposati occorrerĂ  presentare il certificato di divorzio o di morte nel caso uno dei due richiedenti sia vedovo.

Una volta ricevuti tutti i documenti, il Comune fisserà una data dove farà firmare l’atto di pubblicazione (il famoso “ci siamo sposati al comune”) cioè la procedura dove il comune registra la reciproca volontà di sposarsi. Anche qui le pubblicazioni rimangono affissi per 15 giorni.

Sapete a cosa servono le pubblicazioni? E la loro origine?

Tanto tempo fa le pubblicazioni venivano chiamate “consenso”: occorreva fare delle verifiche per poter celebrare il matrimonio. Le pubblicazioni sia per il matrimonio civile chereligioso, infatti, svolgono la funzione della tipica espressione â€śchi ha qualcosa da dire parli ora o taccia per sempre” .

Con i nostri servizi di wedding planner potremo aiutarti facendoti risparmiare tempo, stress…e pazienza! Con le nostre wedding planner di Ragusa sarà tutto più semplice. Ci occuperemo noi di recuperare tutti i documenti per sposarsi !

Contattaci per sapere quali documenti servono per sposarsi in comune con rito civile, ti forniremo la lista di tutte le case comunali della cittĂ  in cui potrai celebrare le tue nozze!. E ovviamente le pratiche e la lista di documenti per matrimonio civile fuori dal comune di residenza.

Con Dixie Wedding Experience nessun matrimonio è stato mai così semplice!